creatività

Sebbene i Serious Games non siano stati sviluppati appositamente per stimolare la creatività e la generazione di nuove idee, le tre caratteristiche che gli sono proprie (simulazione della realtà, gioco di ruolo e supporto per una collaborazione più veloce) sembrano soddisfare le esigenze delle tecniche per il processo di collaborazione e generazione di idee.
La proliferazione di nuove idee parte da un processo cognitivo e creativo che intende combinare e mescolare diversi strati di conoscenza per formare un nuovo elemento originale di pensiero, cioè una nuova idea. La produzione di nuove idee, sia individualmente che collettivamente, richiede il recupero di conoscenze, l’associazione di idee, la creatività, la sintesi, la trasformazione e il trasferimento analogico, che sono tratti di attività di manipolazione delle conoscenze che potrebbero essere supportate dai Serious Games.

I metodi di ideazione affrontano anche sfide specifiche dovute al contesto in cui le conoscenze rilevanti, condivise o acquisite, per accelerare il processo di sviluppo del prodotto sono generalmente inusuali per l’organizzazione. Inoltre, la conoscenza necessaria per l’ideazione potrebbe essere eterogenea, sostanziale e nuova al collettivo e i titolari di conoscenze potrebbero essere esterni o difficili da identificare all’interno dell’organizzazione. Di conseguenza, il processo di ideazione richiede la capacità organizzativa specifica di concentrarvisi e sostenere la creazione di conoscenze. Così, entrambi i processi di ideazione e i Serious Games affrontano le stesse sfide gestionali di un efficiente brainstorming. Ciò solleva la domanda: quale base di conoscenza deve fornire l’organizzazione agli attori coinvolti per consentire loro di lavorare insieme? Come può uno strumento supportare la condivisione delle conoscenze tra i partecipanti? A causa dell’immersione degli attori in un contesto prevalentemente controllato dagli organizzatori e in grado di incorporare le informazioni situate e di indurre un apprendimento rapido e profondo, i Serious Games presentano un processo di apprendimento più efficace rispetto a metodologie di creatività tradizionali come il brainstorming, il brainwriting, lo sketching collaborativo.

Inoltre, le forme organizzative che supportano la generazione di idee sono propense alla creazione di un contesto favorevole per le persone abituate alla collaborazione creativa. Infatti, l’ideazione comporta l’espansione delle fonti di conoscenza su cui le squadre o gli individui possono costruire per generare e sviluppare nuove idee. L’organizzazione può contare, ad esempio, sullo sviluppo della creatività collettiva dei dipendenti, utilizzando piattaforme di crowdsourcing o interagendo con gli intermediari dell’innovazione per l’esplorazione collettiva. Tuttavia, questi dispositivi organizzativi non supportano la capacità degli organizzatori di offrire ai partecipanti un clima di fiducia nelle sessioni di ideazione, il cui aspetto si è rivelato cruciale per sostenere l’apprendimento collettivo. I Serious Games potrebbero contribuire a superare questa difficoltà associata alle sessioni creative, in quanto giochi di ruolo e Gamification sono due aspetti noti per rassicurare i partecipanti e facilitare il loro coinvolgimento in contesti sconosciuti.

creatività

La creatività può inoltre e, a ragione, essere associata alla matematica. Di quest’idea Bill Mazza, americano formatosi negli anni 70 a Boston e da tempo in Italia, ne ha fatto un metodo, Dreamland, brevettato e destinato agli art director della moda o alle aziende del design, ma utile anche a tutte le imprese in deficit di creatività con il desiderio o il bisogno di innovare.

«Individuato il progetto, il prodotto o il problema da risolvere – spiega – si costruisce una tabella che individua gli elementi che servono a raggiungere l’obiettivo: materiale, colore, forma ma anche emozione, profumo, umore… Per ogni elemento si indicano varie opzioni. Questa tabella viene poi trasformata in un set di dadi poliedrici, da 6 fino a 20 facce. Ogni dado viene fatto rotolare dal “conduttore” del processo creativo e il risultato si appunta su una lavagna».

Si ottiene una serie di combinazioni a cui sarebbe difficile arrivare seguendo uno schema di pensiero logico-lineare per sviluppare il progetto. Tali combinazioni diventano la base per il brainstorming che dovrebbe portare alla soluzione:«Questo metodo amplifica la capacità di trovare soluzioni nuove e si può applicare in qualsiasi settore e in tutti i casi in cui occorra prendere una decisione».

E voi, quali strumenti mettereste a servizio della creatività? 🙂 Largo alle idee 😉

1 Comment
  1. […] E’ possibile stimolare la creatività e la generazione di nuove idee attraverso la Gamification e i Serious Games? La risposta è Sì. i Serious Games presentano un processo di apprendimento più efficace rispetto a metodologie di creatività tradizionali come il brainstorming, il brainwriting, lo sketching collaborativo… [continua a leggere qui] […]

Leave a reply

CONTACT US

Send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2017 PLAY the BUSINESS Hub di Aziende nel settore della Gamification e dell' Innovation nel Business. Sito a cura di logo2x-white

error: Content is protected !!
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account