Dal 2016 la gamification sarà un elemento fondamentale per la promozione del brand e per le vendite e per sviluppare loyalty program (Gartner).

Noi ovviamente siamo d’accordo con Gartner e vi continuiamo a raccontare l’applicazione delle meccaniche e dinamiche ludiche nei più disparati settori Business. Oggi è il turno del Gambling.

 

Un sistema di gamification si costruisce attraverso l’applicazione di meccaniche e dinamiche ludiche, parlando di meccaniche possiamo citare:

■ punti: elementi di base atti a valorizzare le azioni compiute dagli users;

■ badge: riconoscimenti di “status” utili per incentivare una competizione virtuosa;

■ missione: la guida per gli users verso un predeterminato percorso (costituito da azioni). ;

■ premio: non credo ci sia bisogno di spiegarlo, può essere tangibile o intangibile;

Al di là delle definizioni, la gamification oggi risulta essere il più moderno e potente strumento di marketing adottato dalle aziende per motivare il personale e/o i clienti,

Oltre agli elementi tipici del gioco, la gamification ingloba tutti gli strumenti di comunicazione, di engagement e di analisi dei comportamenti :

■ social network;

■ user genereted content;

■ video;

■ native advertising;

■ big data analysis per personalizzare l’esperienza di gamification.

 

La gamification è marketing dove per marketing si intende “l’individuazione e il soddisfacimento dei bisogni umani e sociali” P. Kotler. 

La gamification consente di vedere il proprio utente da un altro punto di vista (rispetto agli abituali profili di consumo) e di migliorare l’engagement facendo leva su altre dinamiche (ad esempio la sfera sociale, l’esplorazione).

 

Anche nel settore del gambling la gamification può essere applicata in momenti diversi del gioco: onboarding/acquisition, retention e per il lancio di nuovi prodotti.

Il Gambling in Italia è uno dei mercati a più alta crescita con prospettive rosee, a patto che gli attori della filiera colgano l’importanza di credere ed investire nell’innovazione. Le nuove piattaforme di massa come cellulari evoluti e Facebook rappresentano una tappa obbligata per i processi di crescita del Gambling, luoghi ideali per diffondere l’alfabetizzazione verso le varie tipologie di skill games, customer acquisition e processi di viralità.

Circa il 50% degli utenti interagisce con qualche forma di gioco ed è qui che le aziende dell’industria gambling dovrebbero incidere andando a creare “light version” dei propri prodotti semplificando i meccanismi di ingresso (gamificare la registrazione) al fine di creare engagement e poi redirect verso meccanismi di conto gioco online.

Per esempio, immaginiamo l’introduzione di una leaderboard, un cartellone nel centro scommesse che indica i 10 giocatori più bravi della settimana in grado di dare una gratificazione psicologica alla categoria degli Achievers.

La gamification nel gambling può essere considerata un sistema che affianca le tecniche tradizionali di acquisition e retention in grado di abbattere i CPA medi tipici di ciascun gioco ed incrementare il Life Time Value.

Di seguito si riportano a titolo esemplificativo alcuni obiettivi generali.

Onboarding/acquisition

■ incremento del tasso di conversion registrato/depositante;

■ completamento della fase di registrazione;

■ iscrizione a VIP System;

■ presentazione del portafoglio prodotti.

Retention

■ incremento della frequenza di gioco;

■ incremento dell’accesso al sito (log-in);

■ massimizzazione dell’Up e del Cross selling;

Lancio di nuovi prodotti

■ presentazione innovativa dei nuovi prodotti;

■ amplificazione del messaggio promozionale facendo diventare ambassador i clienti.

0 Comments

Leave a reply

CONTACT US

Send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2018 PLAY the BUSINESS Hub di Aziende nel settore della Gamification e dell' Innovation nel Business. Sito a cura di logo2x-white

error: Content is protected !!
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account