rating servizi

C’era una volta un mondo in cui il taxi si chiamava al volo oppure appesi alla cornetta del telefono per un tempo infinito; la spesa si faceva “a sentimento” o seguendo i suggerimenti di nonne e mamme; per la donna delle pulizie e il dog sitter si chiedeva alla vicina o al bar sotto casa; per ristoranti e hotel funzionava il classico “passaparola”.

Quel mondo non esiste più.

Oggi c’è un’applicazione per tutto. Per chiamare un taxi userò Uber o MyTaxi; prenoterò al ristorante e l’hotel tramite TripAdvisor o Booking, lasciando il mio adorato cucciolo alle esperte cure del Dog Sitter trovato tramite DogBuddy. E forse, farò la spesa affidandomi ai preziosi consigli di Edo.

Cosa hanno in comune tutte queste applicazioni? L’efficientissimo sistema di rating e reviews che ci permette di valutare in modo trasparente la Customer Experience del pubblico.

Mai è stato così semplice, come in questa epoca storica, valutare un prodotto o un servizio ricevuto. É indubbio che ciò ha indotto una grande crescita del livello dei servizi offerti (attenzione: quelli privati! Sui pubblici c’è ancora taaaaanto da fare :/ ), grazie in prima istanza al dimezzamento dei tempi di attesa che molte di queste prestazioni comportavano prima dell’avvento della tecnologia, ma soprattutto all’effetto amplificatore dell’esperienza insito nella rete, intesa come community. Oggi il gestore di un ristorante deve preoccuparsi 10 volte di più della cortesia del suo personale, poiché il malcontento dei clienti non si limiterà a una chiacchiera con gli amici, ma potrebbe evolversi in recensioni negative leggibili ovunque e da chiunque, limitanti il suo successo.

Pensate al recente caso del gestore della guest house di Ricadi bannato giustamente (!!) da Booking per il suo rifiuto di ospitare “gay e animali” presso la struttura. Dubito che d’ora in poi il Sig. Omofobia avrà vita facile!

I vantaggi del Rating e delle Reviews non sono solo per chi fruisce dei servizi, ma anche per chi li eroga, poiché conditio sine qua non delle applicazioni è quella di registrarsi, spesso attraverso i propri profili social. Pensate dunque alla sicurezza: non salirò e non vedrò più salire sul mio taxi un perfetto sconosciuto ma qualcuno di cui, con un click, posso avere generalità e info utili per risolvere eventuali controversie.

Ecco dunque il valore aggiunto, la carta vincente: la continua osmosi di una community che da virtuale diventa reale, un cerchio di persone con cui condivido necessità o semplicemente passioni.

Un ritorno all’umanità amplificata dalla tecnologia. Never a dream was bigger than this one.

0 Comments

Leave a reply

CONTACT US

Send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2018 PLAY the BUSINESS Hub di Aziende nel settore della Gamification e dell' Innovation nel Business. Sito a cura di logo2x-white

error: Content is protected !!
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account